Curio arriva a Verona La prima Casa d’Aste Online italiana dedicata [..]

Curio arriva a Verona La prima Casa d’Aste Online italiana dedicata  [..] - Press
Firenze, settembre 2018 - Dopo aver conquistato Firenze, Roma, Milano, Venezia, Modena, Bologna e Siena, Curio Casa d’Aste arriva anche a Verona. Lo staff di esperti della Curio, l’unica casa d’aste online italiana specializzata esclusivamente in preziosi www.curiofirenze.com, sarà presente per la prima volta nella città d’arte veneta, per stimare in maniera confidenziale e gratuita gioielli antichi, moderni e orologi. La giornata di valutazione è in programma il 25 settembre presso il Due Torri Hotel, piazza Sant’ Anastasia 4, nel centro di Verona,  in vista della prossima asta di ottobre (chiunque sia interessato a vendere all’incanto gioielli e orologi dovrà consegnare la merce entro la prima settimana di ottobre).
 
Curio Casa d’Aste è nata a Firenze quattro anni fa, al numero 6r di Lungarno Amerigo Vespucci, nel centro storico della capitale del Rinascimento. Si tratta della prima casa d’aste in Italia ad essere “nativa digitale”, ad aver scommesso subito ed esclusivamente sul web. I dati delle diciotto aste hanno dato ragione alla scelta della dottoressa Laura Patrizia Barbieri, titolare della Curio, di vendere esclusivamente online. Quasi l’85% dei lotti in vendita (circa 200 per ogni asta) viene aggiudicato. Questi risultati derivano dal fatto che in tutto l’arco delle 24 ore, da tutto il mondo è possibile sintonizzarsi con la piattaforma online di Curio e partecipare alle aste.

 Insieme allo staff di Esperti di Pietre preziose e Orologi, la dottoressa Barbieri garantisce affidabilità e professionalità. Laureata in Storia dell’Arte con specializzazione in Arti Applicate e dell’Oreficeria, all’Università degli Studi di Firenze, Laura Patrizia Barbieri ha collaborato molte case d’asta italiane, come esperta di gioielli, mobili e arredi antichi. E’ iscritta al ruolo Periti ed Esperti presso la Camera di Commercio di Firenze per i Preziosi, antichità ed oggetti d’arte e come Perito del Tribunale della stessa città come esperta sempre di gioielli, mobili, arredi antichi e design.

La casa d’aste fiorentina rappresenta un ottimo canale di investimento: i lotti sono venduti online con un prezzo dato dal mercato della domanda e dell’offerta che si incrociano in tutto il mondo. Dal punto di vista geografico la casa d’aste di Firenze è molto conosciuta in Italia, ma arrivano visite anche da paesi come gli Stati Uniti d'America, il Regno Unito e la Francia; solo per citare alcuni dei paesi che generano più traffico. Visite e acquisti al sito anche dal Brasile, dalla California, dall'Australia e dalla Cina.
Curio ha presentato nei sui diciotto cataloghi online pezzi unici, come il bracciale in platino, microperle, onice e diamanti firmato da Cartier, oggetto da collezione,  parte della mostra “Il Lusso del Classico - Il gioiello tra la fine dell’800 e gli anni ’60”. L’esposizione è stata presentata durante la Biennale dell’Antiquariato organizzata nella culla del Rinascimento lo scorso settembre. Tra i pezzi più belli in assoluto citiamo anche un anello con due diamanti Fancy Light Yellow da un carato e 35 ciascuno e un anello con un importante smeraldo da ventisei carati.
Giornata di Valutazione:
Verona, 25 settembre, presso Due Torri Hotel, piazza Sant’Anastasia 4,

Firenze, settembre 2018 - Dopo aver conquistato Firenze, Roma, Milano, Venezia, Modena, Bologna e Siena, Curio Casa d’Aste arriva anche a Verona. Lo staff di esperti della Curio, l’unica casa d’aste online italiana specializzata esclusivamente in preziosi (www.curiofirenze.com), sarà presente per la prima volta nella città d’arte veneta, per stimare in maniera confidenziale e gratuita gioielli antichi, moderni e orologi. La giornata di valutazione è in programma il 25 settembre presso il Due Torri Hotel, piazza Sant’ Anastasia 4, nel centro di Verona, in vista della prossima asta di ottobre (chiunque sia interessato a vendere all’incanto gioielli e orologi dovrà consegnare la merce entro la prima settimana di ottobre).

 

Curio Casa d’Aste è nata a Firenze quattro anni fa, al numero 6r di Lungarno Amerigo Vespucci, nel centro storico della capitale del Rinascimento. Si tratta della prima casa d’aste in Italia ad essere “nativa digitale”, ad aver scommesso subito ed esclusivamente sul web. I dati delle diciotto aste hanno dato ragione alla scelta della dottoressa Laura Patrizia Barbieri, titolare della Curio, di vendere esclusivamente online. Quasi l’85% dei lotti in vendita (circa 200 per ogni asta) viene aggiudicato. Questi risultati derivano dal fatto che in tutto l’arco delle 24 ore, da tutto il mondo è possibile sintonizzarsi con la piattaforma online di Curio e partecipare alle aste.

 

Insieme allo staff di Esperti di Pietre preziose e Orologi, la dottoressa Barbieri garantisce affidabilità e professionalità. Laureata in Storia dell’Arte con specializzazione in Arti Applicate e dell’Oreficeria, all’Università degli Studi di Firenze, Laura Patrizia Barbieri ha collaborato molte case d’asta italiane, come esperta di gioielli, mobili e arredi antichi. E’ iscritta al ruolo Periti ed Esperti presso la Camera di Commercio di Firenze per i Preziosi, antichità ed oggetti d’arte e come Perito del Tribunale della stessa città come esperta sempre di gioielli, mobili, arredi antichi e design.

 

La casa d’aste fiorentina rappresenta un ottimo canale di investimento: i lotti sono venduti online con un prezzo dato dal mercato della domanda e dell’offerta che si incrociano in tutto il mondo. Dal punto di vista geografico la casa d’aste di Firenze è molto conosciuta in Italia, ma arrivano visite anche da paesi come gli Stati Uniti d'America, il Regno Unito e la Francia; solo per citare alcuni dei paesi che generano più traffico. Visite e acquisti al sito anche dal Brasile, dalla California, dall'Australia e dalla Cina.

Curio ha presentato nei sui diciotto cataloghi online pezzi unici, come il bracciale in platino, microperle, onice e diamanti firmato da Cartier, oggetto da collezione, parte della mostra “Il Lusso del Classico - Il gioiello tra la fine dell’800 e gli anni ’60”. L’esposizione è stata presentata durante la Biennale dell’Antiquariato organizzata nella culla del Rinascimento lo scorso settembre. Tra i pezzi più belli in assoluto citiamo anche un anello con due diamanti Fancy Light Yellow da un carato e 35 ciascuno e un anello con un importante smeraldo da ventisei carati.

Giornata di Valutazione:

-Verona, 25 settembre, presso Due Torri Hotel, piazza Sant’Anastasia 4,

Per informazioni e appuntamenti: Tel. 055 2396546; oppure info@curiofirenze.com - Curio Casa d’Aste in Firenze, Lungarno Amerigo Vespucci 6/R, Tel. 055 2396546, www.curiofirenze.com.